Super Simona Quadarella: è oro negli 800sl agli Europei in “corta”

Super Simona Quadarella: è oro negli 800sl agli Europei in “corta”

Splendida e splendente Simona Quadarella. Per lei sono bracciate d’oro quelle negli 800 stile libero nella Tollcross International Swimming Centre di Glasgow, dove si stanno svolgendo i campionati Europei di nuoto in vasca corta. Simona ha vinto gli 800 cogliendo il suo primo titolo internazionale in vasca da 25 metri. La regina del mezzofondo iridato ed europeo, allenata da Christian Minotti, ha toccato in 8’10”30 davanti all’ungherese Ajna Kesely (8’11”77), con l’altra azzurra Martina Rita Caramignoli al terzo posto (8’12”36).

«Speravo di migliorarmi rispetto a ieri (Simo aveva nuotato in 8’13”02, ndr) e per questo sono soddisfatta – le parole dell’azzurra che vanta un personale di 8’08”’03 nuotato a Hangzhou lo scorso anno, quando vinse l’argento iridato, sua prima medaglia mondiale – Non avevo preparato questo appuntamento e il risultato va bene». Guarda avanti, Simona, al prossimo appuntamento: «L’obiettivo è andare forte in vasca lunga e già agli Assoluti di Riccione della prossima settimana», ha spiegato.

Le altre gare – Sesto posto per Lorenzo Tarocchi, al debutto in azzurro, che ha chiuso i 400 misti con il primato personale limato di tre centesimi. Il 24enne di Empoli, allenato da Gianluca Belfiore e iscritto alla facoltà di Scienze Motorie, ha toccato in 4’06”87 con un po’ di rammarico per aver accarezzato il podio tra dorso e rana. In mattinata, Lorenzo aveva nuotato in 4’07”52.

Identico piazzamento lo ha ottenuto Margherita Panziera nei 100 dorso. Dopo il record italiano stabilito in semifinale, la campionessa europea in vasca lunga nella doppia distanza ha chiuso in 57”45, nove decimi in più rispetto a mercoledì. Ottava è finita Silvia Scalia nella sua prima finale individuale europea. Anche lei ha peggiorato il tempo della semifinale (57”51), chiudendo in 58”29.

Nei 100 farfalla Matteo Rivolta, campione europeo in carica e primatista italiano, ha ottenuto il sesto posto con 50”01. «Ho fatto il meglio che potevo – ha spiegato – Non sono in un periodo di forma eccezionale e di più non potevo chiedere». Dietro di lui, ottavo, Piero Codia con 50”63.

Eccoci alle semifinali. Federica Pellegrini con il quinto tempo è in finale dei 100 stile libero. La campionessa di tutto nei 200sl ha nuotato in 52”58 (per Fede 53”42 in batteria la mattina) in una semifinale tutta in rimonta e chiusa al terzo posto, dietro la britannica Freya Anderson, unica sotto i 52” (51”95). «Sono molto felice di essere dentro questa finale perché per me è difficile fare le gare veloci – ha detto la Divina – Dopo Budapest abbiamo iniziato un percorso sulla velocità che dà i suoi frutti soprattutto nei passaggi».

Nei 50 farfalla Elena Di Liddo ha disputato la finale dove ha nuotato in 25”37 che le vale il nuovo primato personale. Eliminata invece in batteria Silvia Di Pietro perché terza italiana (26”04, 11esimo tempo del primo turno).

Photo by: deepbluemedia/ Giorgio Scala

Postato il: 06 Dic 2019

* indica un campo obbligatorio

Aquaniene

Viale della Moschea, 130
00197 – Roma

Tel.    06 808 40 59
       06 80784 76

Fax    06 807 80 98

E-mail    [email protected]