Agli Europei di Glasgow rana show per Benedetta Pilato nei 50

Agli Europei di Glasgow rana show per Benedetta Pilato nei 50

Una rana d’oro per Benedetta. A Glasgow, la Pilato, bimba prodigio con i suoi 15 anni da compiere a gennaio, è la nuova campionessa europea dei 50 rana in vasca corta. La nostra atleta ha superato allo sprint l’amica rivale Martina Carraro, finitale alle spalle (29”60). La ragazza dell’Aniene, argento quest’estate nel Mondiale in lunga sulla stessa distanza a Gwangju, ha toccato in 29”32 grazie a un’accelerazione impressionante negli ultimi venti metri che l’ha portata al titolo e al primato italiano che, già suo, aveva ottenuto un mese fa a Genova con 29”41.
Per Benedetta è stata una gara perfetta. «Sono felicissima. Oggi ero più tesa della finale Mondiale in Corea – ha detto la Pilato – Il pianto finale è lo sfogo per aver raggiunto finalmente il gradino più alto del podio. C’erano tante aspettative alla vigilia e questo ha pesato psicologicamente».
Per lei questo è il primo oro importante della sua carriera.
Nella prima giornata di questi Europei di nuoto in vasca corta Aniene in evidenza. Margherita Panziera nella semifinale dei 100 dorso ha cancellato il record italiano “gommato” del 2008 che Elena Gemo aveva ottenuto a Rijeka con 57”35. Per Margherita, che la allena Gianluca Belfiore all’Aquaniene, terzo posto con 56”57 aspettando la finale. «Non posso che essere soddisfatta – ha detto la Panziera – dopo una stagione difficile, ma ho lavorato e ci ho messo la testa». E’ in finale, con Margherita, anche Silvia Scalia, settima in 57”51 limando il personale dello scorso anno a Riccione.
Aniene in prima fila, abbiamo detto. In mattinata, difatti, Simona Quadarella ha nuotato la batteria degli 800sl in 8’13”02 che è il miglior tempo ed è in finale.
Due uomini del nostro Circolo sono in finale nei 100 farfalla. Si tratta di Matteo Rivolta (sesto in 50”20 dopo le semifinali) e Piero Codia (settimo con 50”31).
L’Italia della 4×50 sl maschile ha centrato il terzo posto in finale con 1’24”50 con Bocchia (21”41), Orsi (21”13), Izzo (21”32) e Miressi (20”64). In mattinata, nella batteria, aveva nuotato in prima frazione Leonardo Deplano, atleta dell’Aniene, che ha stabilito il personale con 21”77.

Photo by: deepbluemedia/Giorgio Scala

Postato il: 05 Dic 2019

* indica un campo obbligatorio

Aquaniene

Viale della Moschea, 130
00197 – Roma

Tel.    06 808 40 59
       06 80784 76

Fax    06 807 80 98

E-mail    [email protected]