A Federica Pellegrini il Premio Giulio Onesti 2017

A Federica Pellegrini il Premio Giulio Onesti 2017

L’eccezionale vittoria ai Mondiali di nuoto del 2017 nei 200 sl è valsa a Federica Pellegrini il Premio Giulio Onesti 2017. C’è un legame tra il riconoscimento alla nostra consocia d’onore per meriti sportivi e Giulio Onesti. L’ex presidente del Coni, l’uomo che doveva liquidare l’ente e invece lo rilanciò negli anni dopo la seconda guerra mondiale, ha gareggiato anche lui con i colori dell’Aniene.

A consegnare il riconoscimento nell’Aula Magna del Centro di preparazione olimpica, intitolato proprio a Onesti che rese autonomo lo sport italiano, è stato il presidente della Fondazione Onesti, Franco Carraro, insieme al numero uno dello sport azzurro e presidente onorario dell’Aniene, Giovanni Malagò. Federica ha ripercorso le tappe della sua lunga carriera, successi e qualche sconfitta guardando avanti, ai prossimi Europei di Glasgow e poi al futuro dopo questo 2017 sabbatico.

“Ringrazio la Fondazione per questo premio, sembra una banalità, ma ha un sapore particolare perché è arrivato nell’anno più difficile e più bello della mia vita. Dopo una delusione, come perdere una medaglia olimpica per un soffio come è stato a Rio, ha proiettato l’anno in maniera diversa. Mi sono presa un mese di tempo per stabilire cosa fare, decidendo che non potevo finire con quel ricordo”.

La pagina successiva la conosciamo, con la straordinaria vittoria nei 200 sl a Budapest lo scorso anno. “Il sogno si è realizzato. Siamo andati ai Mondiali, è arrivato un oro inaspettato. Grazie mille per questo premio perché è dato alla gara più bella della mia vita”.

Postato il: 28 Giu 2018